Home » Mantra e Spiritualità » La tradizione della DEA MADRE

La tradizione della DEA MADRE

La tradizione della DEA MADRE - Para Tan Centre

Articolo dal Maestro Shri Param Eswaran sulla DONNA come DEA  

La tradizione della Dea vivente è una tradizione che aiuta l’evoluzione dell'anima di uomini e donne. Non è né femminista né sessista. Sia gli uomini che le donne devono capire l’importanza della Yoni (grembo materno) o Sacro Graal, come mezzo per far progredire la propria anima.
 
Le donne svolgono un ruolo speciale perché sono l'incarnazione vivente della Divina Madre della Creazione come custode del Sacro Graal, ma per completarsi hanno bisogno dell'energia del Lingam o Vajra (organo genitale maschile).
Affinché gli uomini possano incarnare l'alta vibrazione, l'energia divina del loro Vajra, il Lingam, essi devono capire il loro Yoni Kuta* e come si relazionano emotivamente con le donne con cui hanno rapporti.
Quello che ognuno di noi dovrebbe capire è che il Lingam e la Yoni sono sempre Uno e quando si considera uno o l'altro, questo è sempre in relazione con l'altro.
Questo concetto è simboleggiato nello Shiva Lingam (Lingam di Shiva), che può essere visto nei templi e santuari in tutta l'India.
 
La Yoni è il recipiente contenitore o vaso recettivo che detiene le energie divine dell'Universo. La Yoni si trova tra il primo e il secondo chakra ed è direttamente influenzata dallo stato di salute di tutti gli organi del sistema riproduttivo, essendone la loro diretta espressione
Le emozioni vengono espresse, ricevute e memorizzate negli organi del secondo chakra (Yoni) e del quarto chakra (chakra del cuore). È nel secondo chakra che le emozioni traumatiche e di paura sono immagazzinate. Questo vale sia per gli uomini e le donne. La differenza è che le donne hanno una complessa rete emotiva che gli uomini non hanno, e sono quindi più colpite dalle emozioni rispetto agli uomini.
 
Trattare con le proprie emozioni è una sfida in sé e per sé. Tuttavia, le donne, soprattutto nella società occidentale, hanno un problema molto più grave, perché devono far fronte a tutte le emozioni, gli ormoni e le sostanze chimiche presenti nell'energia dei Lingam che vengono a contatto con la loro Yoni.
Infatti ogni Lingam che la donna riceve nella sua Yoni lascia una traccia che rimane nella Yoni fino a sette anni. Questa traccia non è una goccia di seme riproduttivo, ma un seme energetico che mette radici a prescindere da quanto tempo il Lingam resta nella Yoni o dall’uso o meno del profilattico.
 
Per gli uomini, il processo è diverso, il secondo chakra degli uomini è meno influenzato dal contatto con le donne con cui hanno rapporti, ma è comunque influenzato nella sfera psicologica ed emozionale,e questo inevitabilmente dà origine a intossicazioni e blocchi nel sistema energetico sottile.
 
Ricordate che la Yoni è un vaso recettivo che opera in modo continuo tra due estremi polarizzati, il che significa che trasmette e riceve ininterrottamente tra questi due poli. Ogni esperienza che suscita emozioni negative è memorizzata nella Yoni. Quindi la Yoni viene inquinata anche dal malcontento causato dal groviglio di emozioni che si crea con partner sessualmente incompatibili. Questo vale sia per gli uomini che per le donne.
 
Il secondo chakra e gli organi connessi (come del resto tutto il corpo e il sistema energetico) sono inquinati anche mangiando carne, perché essa contiene gli ormoni della paura provocata negli animali dalle pratiche atroci e crudeli usate nei macelli. La carne che mangiamo contiene inoltre gli additivi chimici e i pesticidi presenti nel cibo per gli animali e gli ormoni sintetici che vengono iniettati negli animali per farli crescere velocemente. La paura che provano gli animali prima di essere uccisi e le sostanze chimiche presenti negli ormoni iniettati rimangono incastrati nei recettori delle cellule dei nostri organi del secondo chakra.
 
Come incarnazione divina della Yoni o Sacro Graal, le donne sono contenitori ricettivi. La Yoni è il Sacro Graal che è destinato ad unirsi energeticamente solo con i Lingam più compatibili e ad alta vibrazione, al fine di unire Shiva e Shakti all'interno sia dell’uomo che della donna, in modo tale che l’energia equilibrata permetta alla Madre Kundalini di risalire lungo il canale energetico centrale e danzare in divina unione con il suo consorte Shiva. Il raggiungimento di questo punto è l’obiettivo centrale di ogni anima.
 
Se questo viaggio dura un centinaio di vite o diecimila vite dipende da come gestiamo il nostro libero arbitrio e l'ego, se li usiamo per servire l’umanità o per servire egoisticamente i nostri bisogni e desideri. Possiamo decidere se intraprendere consapevolmente questo viaggio oggi stesso, cominciando a consumare il nostro karma, o se continuare a vivere secondo la cultura materialistica, accumulando ulteriori debiti karmici.
 
Il principio biblico secondo il quale le donne sono la radice di ogni male e la causa della sofferenza, ha condizionato fortemente la mentalità occidentale e ha completamente deformato la comprensione del ruolo divino che hanno sia gli uomini che le donne.
Le vere donne sono madri e sanno prendersi cura e soddisfare le esigenze delle loro famiglie e delle persone che le circondano. Migliaia di anni di condizionamento misogino hanno programmato le donne a tal punto che generazioni e generazioni di bambini sono nati senza avere mai ricevuto l'amore e il nutrimento di cui ogni anima ha bisogno. Il ruolo incredibilmente importante che giocano le donne deve essere sottolineato e inteso correttamente. Quando una donna ha il suo vero potere, è in grado di tenere in ordine l'intero universo perché è lei che alleva le generazioni a venire.
 
*Nell’astrologia vedica “Yoni Kuta” indica la compatibilità sessuale e biologica, l’amore reciproco e le inclinazioni sessuali.
commenti (0)

Iscriviti GRATIS alla NEWSLETTER!

Rimani sempre aggiornato sulle prossime iniziative