Home » Corsi Mantra, Para-Tan, Yoga » NOVITA': Corso di MANTRA PURUSHA

NOVITA': Corso di MANTRA PURUSHA

NOVITA': Corso di MANTRA PURUSHA - Para Tan Centre

Dal 7 giugno scopri il POTERE di specifici suoni mantrici sul corpo per accrescere la tua forza vitale

Al fine di armonizzare le nostre varie parti ed espandere la nostra energia, lo Yoga ci offre un insegnamento tanto importante, quanto poco conosciuto: il Mantra Purusha.

Lo scopo del Mantra Purusha è fondamentalmente quello di supportare la nostra crescita spirituale, accrescere l'apporto di energia vitale (prana), rafforzando le nostre qualità sattviche di armonia ed equilibrio e liberandoci da blocchi, sia a livello fisico che interiore, per tornare ad uno stato di calma e serenità.

Il Mantra Purusha è uno dei principali sistemi di cura dell’Ayurveda (l’antica medicina indiana) e rappresenta un metodo terapeutico basato sull’uso dei mantra. E’ un mezzo per mantenere in salute il corpo fisico, rimuovere le negatività dalla mente, accrescere la nostra consapevolezza e il nostro benessere. I mantra ripuliscono il nostro corpo causale, dove risiedono i samskara, le impressioni che costituiscono il nostro karma, e aiutano a cambiare le abitudini subconsce.

La pratica del Mantra Purusha consiste nel canto delle cinquanta lettere dell’alfabeto sanscrito, ognuna delle quali corrisponde ad una specifica parte del corpo e a specifici canali energetici sottili (nadi). L’alfabeto sanscrito si suddivide in 16 vocali, 25 consonanti, 9 semivocali. Le 16 vocali del sanscrito si riferiscono alla mente e allo spirito e sono collegate al quinto chakra (Vishudda). Le venticinque consonanti, rappresentano materia e forma, quindi ci consentono di agire nel mondo materiale. Esse sono collegate agli arti e al tronco e ripetendole hanno effetti positivi sull’apparato muscolo scheletrico. Le nove semivocali e sibilanti corrispondono ai tessuti esterni e agli elementi profondi del corpo, come il plasma e il midollo. Le ultime tre consonanti e le prime tre semivocali riguardano il secondo chakra (Svadhistana), le quattro seguenti semivocali corrispondono al primo chakra (Muladhara) e le ultime due semivocali al sesto chakra (Ajna).

Il mantra Purusha andrebbe fatto quotidianamente prima della meditazione, per dare energia al corpo per poi calmarlo e predisporlo alla meditazione. Se cantiamo  i vari suoni concentrandoci sulle parti del corpo corrispondenti, aiutiamo il prana a stabilizzarsi in quella zona e a portarvi energia curativa. In questo modo il Mantra Purusha diventa una forma di Dharana, perché porta l’attenzione su punti specifici, aiutando la mente nello sviluppo della concentrazione.

Se oltre a concentrarci, usiamo il respiro e visualizziamo il prana che si irradia nelle varie parti del corpo, il Mantra Purusha è un Pranayama, cioè favorisce l’espansione della nostra forza vitale. Questa pratica può essere considerata anche un metodo per il Pratyahara, perché ci consente di ritirare la mente e i sensi e rilasciare ogni tensione, rilassando corpo e mente.

 

QUANDO & DOVE: quattro incontri dal 7 al 28 giugno al mercoledì 19.15-20.15 presso il Para Tan Centre (Bologna)

 

POSTI LIMITATI

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il 5 giugno a info@paratan.it  tel. 3395461755

 

 

Iscriviti GRATIS alla NEWSLETTER!

Rimani sempre aggiornato sulle prossime iniziative